E’ importante, facendo un progetto, capire di cosa si sta parlando, di cosa si mette in moto trattando certi argomenti.

Un progetto è un pro-gettare, un lancio in avanti di una visione, di un pensiero. Nello sport c’è un modo molto chiaro per definire un lancio valido da un lancio “fuori luogo”. Diciamo che nel progetto quello che definisce il campo è l’immaginario che si va a comprendere.

In questo lavoro di immaginari se ne toccano davvero tanti: geografici, storici, tecnologici e tanti altri ancora.

Citando l’immaginario geografico si può dire qualcosa di più della natura del progetto museale. Leggendo Borges dalla Storia universale dell’infamia:

In quell’impero, l’arte della cartografia giunse ad una tal perfezione che la mappa di una sola provincia occupava tutta una città, e la mappa dell’impero tutta una provincia. Col tempo, queste mappe smisurate non bastarono più. I collegi dei cartografi fecero una mappa dell’impero che aveva l’immensità dell’impero e coincideva perfettamente con esso. Ma le generazioni seguenti, meno portate allo studio della cartografia, pensarono che questa mappa enorme era inutile e non senza empietà la abbandonarono alle inclemenze del Sole e degli inverni. Nei deserti dell’ovest sopravvivono lacerate rovine della mappa, abitate da animali e mendichi; in tutto il paese non c’è altra reliquia delle discipline geografiche. 

Come una sorta di autocritica al progetto, possiamo riportare l’idea che questo sforzo non deve semplicemente fare coincidere soggetto conoscente e oggetto conosciuto, di “mappa” e “impero”. Deve essere piuttosto la partenza per una nuova “costruzione di senso” all’interno di quella conoscenza. La costruzione di una nuova visione di meraviglia che dialoga con il contesto e che deve solo trarre impulso di fondo dal movente kantiano: se vuoi conoscere il mondo, devi prima conoscere gli uomini, le loro menti e i loro sensi. Quindi studiare l’immaginario di un luogo ha questo senso: non “cadere fuori” dagli ambiti e piuttosto non quello di cadere nella tentazione della identificazione nella rappresentazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: